Chi ha paura del Ferdinando furioso? Il “caso Céline” tiene ancora banco.

Gallimard prima annuncia poi ritratta la pubblicazione dei tre libri maledetti in cui Céline si scaglia contro tutti, e in primo luogo le lobbies ebraiche. Ma abbiamo ancora paura di questi testi esagitati, la cui virulenza si autoannulla per un estremismo che diventa grottesco e infine risibile? Non siamo in grado di leggerli quelli che sono? C’è ancora qualcuno che […]

Primo Levi, l’infinita scoperta. Tre nuovi preziosi contributi.

Ci sono voluti più di vent’anni per capire che il più acuto e attendibile dei testimoni della Shoah era ben di più: uno vero e grande scrittore, poliedrico e multiversato, poeta, saggista e traduttore, padrone di un lessico sterminato, dalle infinite, affabili conoscenze enciclopediche che spaziavano dalle scienze esatte all’antropologia, alla zoologia, alla linguistica. Che […]

Antipolitica, corruzione, clientelismo, familismo? Il “Viaggio elettorale” di De Sanctis sembra scritto oggi.

Torino ha ricordato il bicentenario della nascita di Francesco De Sanctis, vero e grande padre della patria, con un incontro tenuto il 13 dicembre nell’aula del Parlamento subalpino di Palazzo Carignano cui hanno preso parte, con Chiara Appendino e Sergio Chiamparino, Walter Barberis e Carlo Ossola. In Torino, come è noto, De Sanctis ravvedeva la sua seconda patria. […]