La peste del linguaggio e l’antidoto della letteratura

Estratto della prolusione tenuta l’11 giugno in occasione del conferimento del Premio “I Murazzi” alla carriera.   (…) Questo riconoscimento mi è di conforto anche perché di fronte alla crisi di civiltà che stiamo vivendo uno è portato a chiedersi dove, sia pure per la sua piccolissima parte, ha sbagliato o non ha fatto abbastanza. […]

Lorenzo Mondo, il padre delle colline

Si intitola I padri delle colline il romanzo con cui nel 1988 Lorenzo Mondo si era cimentato nella narrativa, esordiente di piena e convincente maturità, dopo tanto esercizio critico. Di quei padri fondatori, solidi, misurati, sapienti senza darlo a vedere, modesti, risolti nell’eticità del loro scrupolo artigianale, fa parte anche lui, figura rassicurante e protettiva, […]

Nel backstage del mondo dei libri con Antonio Franchini

Come nel gioco infantile “Dire Fare Baciare”, Leggere Possedere Vendere Bruciare (Marsilio) intreccia le tante possibilità con cui possiamo vivere i libri come lettori, autori, produttori, venditori e perché no, portatori di pulsioni autodistruttive (Virgilio, Belli, Gogol’ e Kafka ne sono i più illustri campioni). Giunto all’età dei bilanci, Antonio Franchini, dirigente editoriale di lungo corso […]

La musica di Maurensig e il passato che non passa

Paolo Maurensig ci ha lasciato nel maggio 2021, in punta di piedi, con la  gentile discrezione che era nel suo stile, mentre stava dando gli ultimi ritocchi a questo romanzo. Per il suo congedo ha scelto una storia dura e grigia come la pietra. Il collante che tiene insieme un intreccio molto articolato, che corre […]

Gianni Celati, o la grazia del viaggiatore solitario

Per tutta la sua lunga vita, che si è conclusa il 3 gennaio a Brighton, dove da trent’anni aveva fissato la sua residenza, Gianni Celati ha sempre corso, metaforicamente e non, con il passo spedito del jogger, con la grazia leggera ed elegante degli elfi. Come l’amato Céline, avrebbe voluto essere dappertutto. Magro, sottile, bellissime […]